Notte dell’arte 2016

La Notte d’arte 2016, del Comune di Napoli e della Municipalità 2, dal titolo “NutriMenti cultura e cibo nella storia dei popoli“, ha avuto come da tradizione un duplice obiettivo: la divulgazione dell’arte e della tradizione napoletana e l’affermazione della cultura sotto l’aspetto di solidarietà e vicinanza tra i popoli.

Il tour guidato di Visionaria è un percorso sulla tradizione dolciaria natalizia napoletana, in grado di coinvolgere i partecipanti in un percorso gourmet tra le meraviglie del centro storico di Napoli. Partendo da Piazza San Gaetano, nel cuore della vecchia città di Neapolis, passando per il chiostro di San Gregorio Armeno (al cui interno l’antico forno è stato utilizzato con dimestichezza dalle monache nella produzione di sfogliatelle), percorrendo Spaccanapoli, fino a proseguire nel quartiere della Pignasecca (zona caratteristica della città di Napoli) fino ad arrivare a via Toledo nei pressi dell’antica pasticceria Pintauro (che secondo la leggenda nei primi anni dell’800 ha rivisitato il dolce Santa Rosa nell’attuale sfogliatella ed inventando la variante rotonda: la sfogliatella frolla).

Il tour oltre ad informazioni di carattere storico ed aneddotico, ha previsto anche attività di animazione, un reading di brani e poesie (sul tema dolci) e alcune degustazioni di dolci natalizi napoletani. Percorrendo le strade della vecchia Neapolis, e coinvolgendo il tessuto commerciale dolciario della città, abbiamo cercato di suscitare interesse verso la città e la tradizione dolciaria partenopea.